“Tecnologia innovativa ad alta efficienza energetica ed a basso impatto ambientale per la produzione di energia elettrica ed energia termica da FLUFF”

Premessa
Il fluff è il residuo che si ottiene dopo le operazione di frantumazione dei veicoli e di separazione dei metalli per il loro recupero; il fluff è quindi un mix di varie tipologie di materiali, quali principalmente plastiche, gomme, tessuti, vetro ed i metalli che non si è riusciti a separare. In Italia il fluff prodotto da automobili ed altri veicoli ammonta ad almeno 400.000 tonnellate all’anno.

Il progetto

Il progetto ha per obiettivo la messa a punto di una tecnologia per la termovalorizzazione del fluff, basata su di un processo di gassificazione realizzato tramite un tamburo rotante innovativo, concepito con know-how di proprietà CSM. I prodotti che si otterranno saranno un gas combustibile (syngas), da utilizzare per il recupero energetico ad alta efficienza con produzione di energia elettrica e di energia termica, ed un residuo solido costituito da materiale inerte granulato, contenente prevalentemente composti carboniosi.

Particolare attenzione sarà dedicata nell’ambito del progetto alle emissioni, che saranno le minime possibili e comunque contenute nei limiti prescritti dalla normativa europea per impianti di termovalorizzazione, relativamente alla concentrazione di macroinquinanti (polveri, TOC, HCI, HF, SO2, NOx) e microinquinanti (diossine, furani, IPA).

Il progetto si concluderà con l’ingegneria di base del futuro impianto industriale di produzione di energia elettrica e termica, che avrà come componente “core” il reattore di gassificazione e comprenderà anche i sistemi di combustione del syngas, scambiatori di calore, pulizia gas, produzione energia.

Sarà posta particolare attenzione ai temi relativi alla compatibilità ambientale in genere dell’impianto industriale e alla fattibilità economica.

Il progetto sarà strutturato, coordinato e svolto dal Centro Sviluppo Materiali S.p.A. (CSM), con il contributo di ENEA, CNR e Università di Napoli, per quanto riguarda modellizzazione, efficienza energetica, misure e valutazione delle emissioni.

 
 

Obiettivi:

  • Produzione di energia elettrica e termica a basso impatto ambientale
  • Realizzazione di un impianto ad alta efficienza energetica
  • Realizzazione di un impianto altamente tecnologico
  • Riduzione delle emissioni
  • Recupero del fluff